RIVA HISTORICAL SOCIETY
 
 

AQUARAMA SPECIAL

La serie Special, parte con il # 503 e vede realizzare nel 1972 una proposta del 1968, fatta dall’Arch. Barilani, volta a modificare la poppa dell’Aquarama per una maggiore praticità. Lo scafo viene allungato con una poppa più inclinata che incorpora, infatti, sia i gradini di risalita dall’acqua, che una comoda plancetta da bagno, anticipando una soluzione oggi universalmente adottata. Il cruscotto in mogano è arricchito da otto strumenti VDO, quelli ridisegnati nel 1970 per i Riva- Bertram. Essi sono a fondo nero, senza centro cromato e con cornice antiriflesso, gli strumenti centrali, tre nel cruscotto dell’Aquarama, ora sono due.

La serie Special, parte con il # 503 e vede realizzare nel 1972 una proposta del 1968, fatta dall’architetto Giorgio Barilani, volta a modificare la poppa dell’Aquarama per una maggiore praticità. Lo scafo viene allungato con una poppa più inclinata che incorpora, infatti, sia i gradini di risalita dall’acqua, che una comoda plancetta da bagno, anticipando una soluzione oggi universalmente adottata. La carena è identica a quella dei Super, ma la lunghezza con la plancetta agettante diventa di m. 8,78. Il cruscotto in mogano è arricchito da otto strumenti VDO, quelli ridisegnati nel 1970 per i Riva- Bertram. Essi sono a fondo nero, senza centro cromato e con cornice antiriflesso, gli strumenti centrali, tre nel cruscotto dell’Aquarama, ora sono due. Il volante è nei primi esemplari quello dell’Aquarama, presto sostituito da uno simile, semplificato con al centro un tappo inox con incisa la scritta Riva. Gli interruttori a levetta con cappuccio in gomma sostituiscono quelli a tiretto. Con il # 556 del 1973 cambia il fanalino di poppa. Con il # 593 del 1974 il cielino della cabina è tappezzato interamente. Cambia il cruscotto nella serie 1977, a partire dal # 666: nuovo volante di produzione Momo, disegnato da Barilani per i Riva Bertram, qui con la corona bianca. Nuovi strumenti a fondo grigio, per un totale di dieci quadranti e, di essi, due al cento del cruscotto. La sirena è sostituita da una tromba elettrica e le luci di via, ora fissate al parabrezza, sono del tipo Olympic. I tappi imbarco carburante sono del tipo a filo coperta. Dal # 686 del 1978 le bitte sono del tipo Super America, con il fuso simmetrico e non più a siluro e viene eliminato un contaore. I maniglioni a poppa vengono montati di serie con il # 696. Nel 1979 cambiano le leve gas e gli interruttori a levetta vengono dotati di targhette d’identificazione. Nel 1990 cambiano gli strumenti, ora 10 grigi e più piccoli.  Nel 1995 gli ultimi  sette prodotti hanno una targa d’argento sul cruscotto.


Indietro